Castelmezzano | Cosa Visitare e Cosa Vedere | Borghi della Basilicata
Booking.com
CASTELMEZZANO

Guida alla visita a Castelmezzano, Basilicata | Informazioni utili per il tuo viaggio



Castelmezzano è un comune in provincia di Potenza. La sua origine risale agli albori della colonizzazione greca della valle del Basento tra il VI ed il V secolo a.C. a cui seguì la fondazione di un centro urbano chiamato Maudoro, cioè mondo d'oro. In seguito alle invasioni saracene nel X secolo d.C. gli abitanti si trasferirono nel luogo ora conosciuto. Successivamente all'invasione longobarda, tra il XI ed il XIII secolo d.C., questa terra vide il predominio Normanno che per valorizzarne la presenza, costruì un castello chiamato Castrum Medianum, (castello di mezzo). Fu chiamato così perché costruito tra i castelli di Pietrapertosa e quello di Albano ed da cui deriva il nome originale della città.
Conosciuto in seguito al dominio Angioino, Castelmezzano conobbe periodi di estrema difficoltà, a cui seguì nel 1310, l’acquisizione della cittadina alla Diocesi di Potenza e nel 1324 a quella di Acerenza. Tra il XIV ed il XVI secolo Castelmezzano vide la conquista da parte degli Aragonesi che diedero a molti dei proprietari terrieri, parti della città come feudo. Governata dalla famiglia De Leonardis dal 1580 al 1686 e in seguito dai De Lerma, durante il XIX secolo vide espandersi la piaga del brigantaggio e alla fine del secolo, molti furono coloro che si trasferirono oltreoceano.

Cosa Visitare e Cosa Vedere a Castelmezzano

Come tutte le città cariche ricche di storia Castelmezzano non poteva che essere ricca di monumenti e ricorrenze. Girando per le vie di questa cittadina vi potete imbattere nella famosa Chiesa Madre di Santa Maria dell'Olmo costruita all'inizio del XIII secolo e che fu più volte modificata al suo interno. Si potranno osservare capolavori artistici come i dipinti della “Madonna del Carmelo”, delle “Anime purganti”, della “Sacra Famiglia” (o “Trinità Terrestre”), attribuita al pittore seicentesco Pietrafesa e le bellissime statue di “Santa Maria dell’Olmo”, della “Madonna del Bosco-Regina Pura”, della “Madonna cocastelmezzanol bambino” e della “Madonna dell’Ascensione”. Un'altra bellissima chiesa di questo grazioso borgo è la Chiesa del Santo Sepolcro, chiamata così già nel 1544 perché avvenivano molte sepolture e forse già in epoche passate vi si celebrava il Venerdì Santo come avviene ancora oggi. La chiesa che attualmente è anche cimitero comunale, ha al suo interno la statua lignea della “Madonna dell’Ascensione”, fonte di un'antica leggenda. Creata nel XIV secolo si narra che sia stata ritrovata sulla rive del mare da due pescatori che, in seguito alla richiesta della Vergine, fu portata nella città dove ora sorge la cappella e divenne talmente pesante da non poter più essere spostata.
Dopo la costruzione della cappella, comparvero vicino ad essa due statue raffiguranti dei marinai in preghiera. Legata a questa scultura è la festa della “Madonna dell’Ascensione" che si svolge ogni anno nell’ultima domenica di maggio. Ma le sorprese e le richezze di Castelmezzano non finiscono qui. Altri luoghi suggestivi che meritano una visita sono la Cappella della Madonna dell’Annunziata ubicata nella parte più alta del centro cittadino, costruita intorno al XVIII secolo e quella di San Marco, dentro la quale è possibile vedere un antico quadro con l'effige della Madonna delle Grazie, motivo per il quale viene chiamata "Cappella della Madonna delle Grazie". La piccola statua della Madonna viene portata in processione il 2 luglio di ogni anno.

Feste Medievali e Sagre a Castelmezzano

Chi si troverà a passeggiare per le vie di Castelmezzano non rimarrà sorpreso solo dal suo patrimonio artistico ma, a secondo del periodo dell'anno, anche dalle molteplici manifestazioni che vengono organizzate. In particolare si può citare il “Volo dell'Angelo” che si svolge avviene tra giugno e settembre: si tratta di una manifestazione dedicata ai giovani e consiste nel legarsi ad un'imbracatura speciale agganciata ad un cavo d'acciaio rimandeno sospesi a 1000 metri di altezza tra Castelmezzano a Pietrapertosa ad una velocità di circa 120 km/h a 1000 metri.
Molte altre sono gli eventi religiosi che vengono organizzati durante l’anno come la festa del patrono in onore di San Rocco che si svolge il 19 agosto, e poi castelmezzano panoramaancora la "Festa del maggio" o "Sposalizio degli alberi". Il 12 e 13 settembre durante la festa di Sant'Antonio un tronco di cerro, scelto e tagliato tradizionalmente da boscaioli del luogo, viene portato fino al paese da coppie di buoi per poi essere innalzato e scalato da giovani dopo aver trasportato un agrifoglio fino al paese.

Per gli amanti della buona cucina e del divertimento ogni 13 dicembre, nel corso dei festeggiamenti dedicati a Santa Lucia, si svolge, davanti alla chiesa madre la tipica Sagra della Cuccìa. La sua suggestiva quanto particolare posizione ne fa uno dei borghi storici più belli e caratteristici della Basilicata e d’Italia. Ottima e genuina la sua tradizione culinaria sia locale che regionale e in ultimo, ma non per importanza, sarete convolti dal calore tipico degli abitanti di Castelmezzano. La cornice naturale ne fa un borgo incantevole specie in inverno quando il suo fascino si manifesta con più evidenza.
Quindi non resta che visitare e vivere Castelmezzano in tutto il suo splendore.


Appunti di Viaggio e Informazioni Turistiche

Comune di Castelmezzano
Via Roma, 28
85100 Castelmezzano (PZ)
Tel. +39 0971.98.62.77
Fax +39 0971.98.61.66
Sito Web: www.comune.castelmezzano.pz.it




Ristoranti, Trattorie e Pizzerie
a Castelmezzano

TheForkIT_320x53


Cosa Visitare nei dintorni di Castelmezzano

Castelmezzano si trova all'interno del Parco Regionale Gallipoli-Cognato e Piccole Dolomiti Lucane e quindi è consigliabile una visita delle sue bellezze naturali che in alcune zone sono davvero selvagge. A pochi passi da Castelmezzano (10,6 km) è possibile visitare il grazioso borgo di Pietrapertosa, anch'esso inserito nei borghi più belli d'Italia e, per alcuni aspetti è simile a Castelmezzano soprattutto per la sua posizione panoramica, arroccata tra le creste delle Piccole Dolomiti Lucane. Anche se piccolo, il borgo conserva alcuni piccoli gioielli, in particolare chiese e cappelle sacre, che vale la pena visitare. E infine merita una visita anche il Lago di Camastra. Isolato e selvaggio anch'esso è tutelato dal Parco regionale delle Piccole Dolomiti Lucane.


Mappa




Voci Correlate

Scopri i Borghi più Belli d'Italia
Visita i Borghi più Belli della Basilicata
Visita i Luoghi più Belli della basilicata
I Luoghi di Culto in Italia
Visita i Castelli in Italia
Alla Scoperta dei Siti Archeologici
Parchi Nazionali e Naturali
Feste Medievali e Rivecocazioni Storiche
Sagre in Italia

Castelmezzano | Cosa visitare e cosa vedere | I Borghi della Basilicata


Una vacanza o un weekend nei luoghi piu' belli d'italia

UNA VACANZA O UN WEEKEND
NEI LUOGHI PIU' BELLI D'ITALIA


Hotel
Bed and Breakfast
Appartamenti
Ville
Resort
Affittacamere







Visita le Città d'Arte
Roma
Firenze
Venezia
Bologna
Mantova
Ferrara
Lecce
Pisa
Trieste
Siena
Genova
Napoli
Pavia
Palermo
Perugia
Arezzo