Il Cadore | Cosa Vedere | Mete Turistiche più belle da Visitare in Veneto
Booking.com
IL CADORE

Cosa vedere e cosa visitare all'Argentario | Informazioni utili per il tuo viaggio


La bellezza e il fascino delle montagne del Cadore sono il vero tesoro ambientale e turistico di questa zona. Tutto il turismo del Cadore ruota intorno all’ambiente montano e ai tanti borghi che costellano le vallate e le creste, ora boscose e ora prative, che creano un mosaico di colori vividi e indimenticabili. Il centro turistico per eccellenza è Cortina d'Ampezzo situata in provincia di Belluno e che fa parte dei preziosi 18 comuni detti Ladinia.


Cosa Visitare e Cosa Vedere nel Cadore

Cortina d'Ampezzo

Cortina
è proprio al centro della Conca d'Ampezzo, nella valle del Boite, ex bacino di un antico ghiacciaio del quaternario. Il suo clima si situa fra quello oceanico e quello continentale e si caratterizza con inverni lunghi e rigidi. Cortina è attorniata dalle notissime Dolomiti Ampezzane ed è attraversata da fiumiciattoli e stupende cascatelle, che si uniscono al torrente Boite, il più grande della zona di Cortina (lungo circa 42 km). Visitando l'area del Cadore si posso scoprire piccolissimi laghetti e ghiacciai che caratterizzano non solo il Cadore ma un po’ tutte le Dolomiti. In particolare il notissimo Lago di Misurina; uno splendido specchio d'acqua circondato da uno dei paesaggi più belli e spettacolari del mondo.
A Cortina D'Ampezzo, si possono visitare vari edifici sia di carattere religioso come le chiese, che militare. Qui è possibile visitare il Parco naturale regionale delle Dolomiti d'Ampezzo, un’area protetta di 11.200 ha, e che tutela molte delle più conosciute cime del Cadore come Le Tofane, Il Monte Cristallo e la Croda Rossa, tutte vette che superano i 3.000 m s.l.m.

Auronzo di Cadore

Altri borghi altrettanto graziosi e suggestivi meritano una visita come Auronzo di Cadore posto a 864 m. s.l.m anch’esso in provincia di Belluno. Auronzo di Cadore è un gioiello incastonato tra le vicine Tre Cime di Lavaredo, Cimon della Froppa e la Croda dei Toni. A pochi passi è visibile il cristallino Lago di Santa Cristina dove si svolgono alcune manifestazioni sportive di canoa e di motonautica.
Dal punto di vista artistico spiccano le chiese di Santa Giustina a Villagrande, la chiesa di San Lucano a Villapiccola e infine la chiesa di Santa Caterina a Cella.

Sappada

Da Auronzo di Cadore, ci si può inoltrare nel delizioso comune di Sappada ed è una famosissima stazione turistica visitata in ogni stagione. Sita a 1245 metri tra il Cadore e la  Carnia è attraversata dal fiume Piave che qui nasce a 1800 m. s.l.m. alle falde del monte Peralba. I dintorni di Sappada sono caratterizzati da una natura incontaminata dove non di rado si possono osservare animali selvatici, scoprire piante e fiori tipici del luogo, che vengono preservati accuratamente. Non sono certe le origini dellail cadore comunità di Sappada, ma pare che nell'XI secolo alcune famiglie vennero dall'Austria per stabilirsi in queste zone. Dal punto di vista architettonico sono evidenti le classiche abitazioni in stile nordico (con la tecnica del blockbau a travi sovrapposte in orizzontale fino ad arrivare agli spigoli), le stesse che si possono trovare a Sappada Vecchia, con i suoi tipici balconi fioriti. Passeggiando per il borgo non si potranno che notare le numerose e graziose chiese e cappelle che sorgono all’interno de centro storico di Sappada.

Santo Stefano di Cadore

Nella zona del Cadore, molto rinomato e di una bellezza sorprendente è Santo Stefano di Cadore. Qui si possono visitare anche delle necropoli poste nella zona di Lozzo, Pozzalle e Valle risalenti a 1000 anni a.C. Altri siti archeologici sono di epoche più remote come risulta dai ritrovamenti a Lagole di Calalzo. Questa zona del Cadore è rinomata anche per i suoi boschi, i suoi prati e per le magnifiche montagne che ne fanno un'attraente zona di turismo estivo dove poter fare fantastiche e indimenticabili passeggiate.

Comelico Superiore


Il lungo tour che ci porta alla scoperta del Cadore e dei suoi tesori artistici e naturali non può che comprendere anche i piccoli borghi del Comelico Superiore: Padola, Dosoledo, Candide e Casamazzagno.
Candide è il paese più antico risalente al 1186, antichissima la chiesa di S. Maria Assunta. Sopra Candide sorge Casamazzagno dove si può ammirare un panorama ampio e magnifico.
Nelle vicinanze sorge Dosoledo, la cui caratteristica è la presenza di antiche case in legno, dal tipico aspetto alpino e i rustici che si trovano fuori dall'abitato.
cadore panoramaInfine una breve ma interessante visita merita anche Padola, la più importante stazione sciistica del Comelico. Al centro di Padola c'è il museo della cultura alpina del Comelico.

Pieve di Cadore

Per concludere questa panoramica sulle località più belle del Cadore, con i suoi suggestivi paesaggi, non potevamo dimenticare Pieve di Cadore. Il suo territorio ebbe una grande importanza già da i tempi più remoti, come testimoniano i reperti di origine romana fra cui un edificio interamente conservato. Fuori Pieve di Cadore (a Pozzale) vi sono le tracce dei primi abitanti della zona risalenti all’epoca pre-romana.
Vi sono poi necropoli pre-romane (IV -II secolo a.c.) a Pozzale, a Pecol e in zona “Il Cristo” (età del ferro). Nel centro storico di Pieve di Cadore spicca il Palazzo della Magnifica Comunità di Cadore del XVI secolo. Al suo interno di una sala si possono ammirare 40 nicchie occupate dai busti delle più rilevanti personalità del Cadore tutte opere di Valentino Besarel.

Ciò che fa del Cadore una delle mete turistiche più importanti e frequentate del nostro paese è certamente la bellezza delle sue montagne e i piccoli borghi caratterizzati dalle tipiche case alpine. La natura a tratti incontaminata e i numerosi edifici storici offrono al turista la possibilità di trascorrere una vacanza o una semplice gita di una giornata all’insegna del relax e del benessere.  



Informazioni Turistiche e Appunti di Viaggio


Comune di Auronzo di Cadore
Via Roma, 24
32041 Auronzo di Cadore (BL)
Tel. +39 0435.40.00.35
Fax +39 0435.40.01.06



Comune di Cortina d'Ampezzo
Sito Web: www.comunecortinadampezzo.it/web/cortinaampezzo

Ufficio di Promozione Turistica

Consorzio di promozione turistica
Via Marconi, 15/b
32043 Cortina d'Ampezzo (BL)


Comune di Sappada

Borgata Bach, 11
32047 Sappada (BL)
Tel. +39 0435.46.91.26
Fax +39 0435.46.91.07
E-mail: comune.sappada.bl@pecveneto.it
Sito Web: www.comune.sappada.bl.it


Prodotti Tipici e Piatti tradizionali del Cadore e del Veneto


Mappa




Visita le altre mete turistiche più belle d'Italia
Visita i Borghi della Veneto
Scopri i borghi più belli d'Italia
Scopri i Parchi Nazionali e Naturali in Italia

Il Cadore | Mete e Destinazioni Turistiche da visitare in Italia


Una vacanza o un weekend nei luoghi piu' belli d'italia

UNA VACANZA O UN WEEKEND
NEI LUOGHI PIU' BELLI D'ITALIA


Hotel
Bed and Breakfast
Appartamenti
Ville
Resort
Affittacamere







Visita le Città d'Arte
Roma
Firenze
Venezia
Bologna
Mantova
Ferrara
Lecce
Pisa
Trieste
Siena
Genova
Napoli
Pavia
Palermo
Perugia
Arezzo